top of page

Colesterolo buono e colesterolo cattivo: differenza e come mantenere i valori nella norma

L'alimentazione è un fattore chiave per il mantenimento dei corretti valori di colesterolo nel sangue.

Il colesterolo è una sostanza grassa presente in tutte le cellule del corpo e necessaria per la produzione di alcune sostanze chimiche, tra cui gli ormoni e la vitamina D.

Tuttavia, i livelli troppo alti di colesterolo possono aumentare il rischio di malattie cardiovascolari come l'aterosclerosi e l'infarto.


Il colesterolo viene classificato in due tipi: "buono" o HDL (high-density lipoprotein) e "cattivo" o LDL (low-density lipoprotein). Il HDL aiuta a rimuovere il colesterolo in eccesso dalle arterie, mentre l'LDL può depositarsi nelle arterie e formare placche che possono causare problemi di circolazione.


Una dieta equilibrata, ricca di frutta, verdura, cereali integrali e povera di grassi saturi e trans, può aiutare a mantenere i livelli di colesterolo nella gamma normale.

In particolare, alcuni alimenti come l'avocado, l'olio d'oliva, le noci, i semi e i pesci grassi come il salmone e il tonno sono ricchi di acidi grassi omega-3 che possono aiutare a abbassare i livelli di colesterolo cattivo.


Al contrario, una dieta ricca di cibi trasformati, grassi saturi e zuccheri può contribuire ad aumentare i livelli di colesterolo cattivo e aumentare il rischio di malattie cardiovascolari.


Per sapere con certezza quali sono i propri valori di colesterolo, è importante effettuare un test professionale per la misurazione del colesterolo totale, HDL, LDL e trigliceridi.


Per questo, ti invitiamo a prenotare il tuo test su https://www.farmaciadepasquale.com/book-online e a seguire i nostri consigli su un'alimentazione più sana per mantenere i tuoi valori di colesterolo nella gamma normale e prevenire le malattie cardiovascolari.

34 visualizzazioni0 commenti